MEGLIO ACCOMPAGNATI CHE SOLI

“Da soli non si va da nessuna parte”

Avete mai provato a giocare a calcio da soli contro un intera squadra? Io si ed era il momento in cui mi sentivo più forte nello sport che più amavo. A dire la verità facevo parte anch’io di una squadra ma mi sentivo cosi forte che facevo di tutto per giocare da solo e regolarmente dopo un po’ di tocchi e scarti, finivo per perdere la palla e la mia squadra subire un dannoso contropiede. C’è voluto un po’ di tempo per imparare la lezione… dura ammettere di non farcela da solo e soprattutto di avere bisogno di qualcuno.
Ringrazio le mie esperienze giovanili per le lezioni che ho imparato tra cui questa importante:
Da soli non si va da nessuna parte.
Da allora ho sempre cercato di migliorare la mia capacita di condivisione fino al punto di puntare di più sui miei compagni di viaggio piuttosto che su me stesso, il tutto convinto che una squadra è tanto più forte quanto l’anello più debole della stessa siamo in grado di rafforzare. Questo è sicuramente l’atteggiamento giusto, ma non basta per gestire e/o collaborare con un team. La lezione va applicata sempre, in ogni occasione, soprattutto in quelle in cui vorresti credere solo in te stesso ma decidi di affidarti ai tuoi compagni perché è così che è giusto in quanto è in quei momenti che loro hanno bisogno di sentire la tua fiducia.
Fallo ogni giorno, fallo nelle occasioni più complicate e vedrai che sarai ripagato dei più importanti risultati,

ANdrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.